Goran arriva dalla Macedonia in Italia la prima volta nel 1993 a diciotto anni. In poco tempo conquista la fiducia di molti produttori di Barolo, a cui fornisce la manodopera. I Macedoni lo chiamano il cowboy. Oggi Giorgio vive a Govone dove affitta una modesta cascina che divide con Antoaneta, sua attuale compagna. E’ preoccupato perché tutto va per il verso sbagliato dopo anni in cui le cose giravano bene, forse troppo per un macedone che vive in Italia. Quando sembra non esserci più via d’uscita, decide di intraprendere un viaggio a ritroso, verso est, verso casa. Ma anche la Macedonia sembra respingerlo.  Cowboy Makedonski è un documentario che sfugge ad ogni ordine e pianificazione, che insegue il fantasma di una storia che rischia di rimanere un desiderio incompiuto. Un sogno tragico che non ha fine come la vita del protagonista.